Page:APUG 2300 B2.djvu/122

From GATE
This page has not been proofread

che stanotte o domani deve arrivare una buona notizia, grande, stia attento... dico sul serio.
Baccarani è restato meravigliato di questo e oggi mi ha parlato per una buona mezz'ora, raccontandomi il caso del gruppo in cui riconosce una provvidenza speciale.
Martedì era partito l'idroplano dal bordo del Krassin, benchè ci fosse poca speranza di scoprire qualche cosa perchè c'era nebbia. Al ritorno non riuscì a ritrovare il Krassin, girò, si abbassò e vide il gruppo di due uomini e uno a terra. Poi volse verso terra e planò ma l'apparecchio ha capottato e andato perduto. Essi erano salvi. Hanno trasportato a terra l'apparecchio, hanno fatto funzionare la radio e hanno avvisato il Krassin che si erano perduti ma ora erano al sicuro, intanto vedete di cercare il gruppo di due uomini avvistato e che dovrebbe essere a circa 12 miglia ad Est del Krassin. Dopo questo non hanno più trasmesso. Essi hanno viveri per quattordici giorni e sono sulla via che percorrerà il Braganza.[1]
Intanto ieri il Krassin ha avanzato verso il gruppo e ha trovato Mariano e Zappi che da dodici giorni avevano finito i viveri ed erano stati senza mangiare. Al veder l'idroplano avevano ancora avuto la forza di agitare le braccia per farsi vedere. - Baccarani dice che il mio Santo deve aver lavorato giorno e notte per organizzare così bene tutte queste circostanze che hanno del fantastico.

Il comandante Zappi ha fatto un breve resoconto per telegramma al Generale e dice che Malmgren il 14 giugno ebbe un piede

  1. Pare che l'aereo a causa della nebbia, abbia smarrito la rotta, ritardato di molto il rientro, finendo il carburante.
This page contains the following annotations: