Page:APUG 2300 B2.djvu/58

From GATE
This page has not been proofread

Alle 20 si recita alla coperta di poppa la preghiera del marinaio, alla quale aggiungo alcune parole per coloro che cerchiamo.
Sembra che tornando andremo fino a Green Harbour per affrettare la spedizione del Braganza che è stato ingaggiato per lo scopo. Non è probabile che noi torneremo quassù perchè per la nostra nave non è facile il passare anche se il vento spazzasse momentaneamente i ghiacci.

29 maggio Martedì 3° festa di Pentecoste
Nella notte siamo tornati ad ancorarci al Sud dell'Isola dei Danesi, avanti alla casetta del cacciatore.
Si organizza una spedizione in slitta con due sucaini, un alpino, e il cacciatore che farà da guida.
Alle 17 si leva l'ancora e si ripiglia la via verso il Sud. Alle 23 giungiamo a King's Bay e ci ancoriamo a 300 metri dal pontile.

30 maggio Mercoledì
Giornata di attesa. Si voleva andare a Green Harbour a fare carbone perchè qui il rifornimento è troppo lento, ma sembra che laggiù la banchina non è libera.

Intanto si spera possano organizzarsi spedizioni anche con idroplani. Sembra che Wirkins [1] abbia offerto il suo aiuto e che a Green Harbour si possa avere una slitta con cani.

  1. Da intendersi Wilkins, ovvero George Hubert Wilkins, (1888-1958).
This page contains the following annotations: