Page:APUG 2300 B2.djvu/110

From GATE
This page has not been proofread

Alle 23 arriva il Tanya di ritorno da King's Bay, ma non ha niente per noi.

28 giugno Vigilia del SS. Apostoli
Il cielo è chiaro. C'è un banco di nebbia sul mare a ponente, ma forse è in partenza perchè il vento è da Nordest.
Pare però che verso levante il tempo non è favorevole. Il Braganza ha telegrafato che c'è ancora vento da Ovest. Gli idroplani non partono.
Questa inerzia in cui siamo è un tormento singolare. Credo che lo provano un po' tutti. Per me è forse la tribolazione maggiore. Sono qui da due mesi su questa nave, senza fare niente. Se a Roma non avessi impegni, se il Rettorato mi fosse stato tolto addirittura mi pare che non penserei a ciò che potrei fare là, e starei più tranquillo. Ma ho sempre i miei impegni là e non li posso assolvere che pregando per tutti. Qui si è isolati come in una missione. Col personale qui non è possibile nessun affiatamento, tutto ciò che si riesce a fare è celebrare la S. Messa la domenica con un piccolo gruppo di marinai. Gli altri giorni sempre col solo servente, e qualche volta anche senza. E poi che cosa ho concluso nell'incarico

This page contains the following annotations: