Page:APUG 2300 B2.djvu/102

From GATE
This page has not been proofread

L'aver visto arrivare il Generale in quelle condizioni ha tolto in tutti l'espressione della gioia di riaverlo. Ci si aggiunge che il Generale non ha lasciato di dimostrare il suo dispiacere per varie cose. Ho cercato di addolcire l'animo di quelli che me ne hanno parlato, bisogna compatire il Generale che sta in uno stato d'animo ben doloroso.
Tomaselli è riuscito a trattenersi a conversazione col Generale che è restato in cabina e pranza col fratello. Sembra di fatto che il dirigibile si sia squarciato. La prima comunicazione intercettata in cui si era creduto riconoscere la parola Francesco diceva invece presso isola Foin circa.[1]
Essi sentivano tutte le nostre comunicazioni, anche quelle con Roma.

Virgo Bay è nello stretto dell'Isola dei Danesi. Immagino che il nome le venga da "Virgo" che era il vapore che accompagnò la seconda spedizione di Andrée che partì da qui. Sulla spiaggia ci deve essere ancora qualche residuo dell'hangar in cui fu il pallone di Andrée.[2]

  1. Foyn
  2. Da Virgohamna l'11 luglio 1897 Salomon August Andrée (1854-1897) partì in pallone aerostatico (L'Eagle, aquila) assieme a 2 compagni, alla conquista del Polo Nord. 2 giorni dopo dovettero atterrare e da lì iniziò un'odissea sui ghiacci, durata all'incirca 3 mesi. 33 anni dopo, il 5 agosto 1930, del tutto casualmente, vengono ritrovati i resti della spedizione sull'isola di Kuitøya: i corpi dei 3, i diari, le pellicole. Documenti preziosi che sono stati in gran parte restaurati positivamente.
This page contains the following annotations: