Page:EBC 1615 01 1518.pdf/1

From GATE
Revision as of 09:44, 23 January 2019 by ArchivesPUG (talk | contribs) (Not proofread: Created page with "Category:EBC_Lovison_Not proofread Category:EBC_Letters Category:EBC_Pages <!-- PLEASE START TRANSCRIPTION UNDER THIS LINE. DO NOT EDIT PREVIOUS LINES! --> Rome,...")
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
This page has not been proofread

Rome, janv.1615. Suppl�que de Bellarmin au Pape. / Beatissimo Padre. L'Abbadessa Geisenfeldense,humilissima oratrice di V.B., la s�pplica per la gratta d'un altare privilegia to nella chiesa del suo monasterio, qual chiesa � dedicata alla Bea tissima Vergine Maria et � S/to Zenone,et insieme � curata, et vi JT� un'altare, quale non � il maggiore, dedicato � S/ta Anna, al quale vi � grandissimo concorso, et in questo altare di ^s/ta Anna desi dera il privilegio di cavar l'anime del Purgatorio con il sancto sa crificio della Messa, et perche ha inteso, che la S/t� V. non conce de altari privilegiati, se non � tempo et con limitazioni: la supplica, che lo conceda almenoper dieci anni,et per duo giorni della settimana, feria terza et sesta, et per i sacerdoti che ordinaria mente servano � quella chiesa, che sono il parocho, due aiutanti di cura et due benefitiati. Et se piacer� alla S/^� V. aggiognere mag gior gratia, tanto piu restara obligata � pregare Iddio per il fe/^"lice stato et prosperit� della Santit� sua. Opp. NN. 243 fol.8 (olim 1) minute autogr.