Page:EBC 1600 09 01 0115.pdf/1

From GATE
Revision as of 13:06, 24 March 2017 by Benvenuti (talk | contribs)
This page has been proofread

Molto Ill.re et Rev.mo Signore come Fratello.
V. S. si ricordi che nella polizza, che gli scrissi, non ricercava prigione di Mr Gio.Battista Ubarti. Ora avendo inteso, che V. S. l'ha fatto metter in prigione, la prego mi faccia grazia di farlo liberare questa sera; né io desidero, se non che dia promessa o parola di non offendere nessuno di mia Corte, come altresì io farò, che nessuno de miei offenda lui, che così conviene a buoni cristiani. E con questo me li offerò di vero cuore.