Page:EBC 1615 02 23 1540.pdf/1

From GATE
This page has been proofread

Ill.mo e R.mo Sig.re mio padrone oss.mo.
Mi condole con V.S. Ill.ma della gran perdita che habbiamo fatta come anzi che ha fatto la Chiesa tutta per la morte di così gran prelato come il R.mo padre Generale che sia in gloria.[1] Piace a Dio di concederci un successore di quella bontà e valore, come spero, sapendo bene che non ci manchi di suggetti rari et sancti.
Con questa occasione non posso mancare di reingratiare V.S. Ill.ma per parte del amico per quanto à fatto in quel negotio, del che le resto obgligatiss[i]mo come per il padre Giulio Braccini già havrà inteso. Le bacio umilmente la veste, e le prego dal Sig.re il colmo di ogni felicità. Di Florenza il 23 febraio 1615.
Di V.S. Ill.ma e t R.ma
Ser.re devotiss.mo
Il Conte di Warwich Leicester.
---page break---
Draft autograph response (on fol. 25v):

Si risponda, che la buona memoria di padre Claudio Acquaviva Generale della Compagnia di Giesù era già maturo di anni et di meriti, et però è più degno d'invidia che di compassione, etc.

  1. Claudio Acquaviva passed away on 31 January 1615.
This page contains the following annotations: