Page:EBC 1610 12 20 1025.pdf/1

From GATE
This page has been proofread

Christianissima et Serenissima Madama.
Ho visto l'arresto del parlamento, nel quale si prohibisce un mio libro scritto in difesa dell'autorità del Papa. Mi è parso dar conto a V.ra M.tà christianissima della qualità del libro acciò lei con la sua somma prudenza giudichi, con quanta ragione sia stato prohibito. Saranno circa vinti quattro anni, che io mandai in luce molti libri in difesa della santa fede contra i moderni heretici, et fra gl'altri erano cinque libri del primato di S.to Pietro, et del suo successore, il Pontefice Romano. Ad uno di questi libri si messe a rispondere un certo Gulielmo Barclai, et non havendo esso havuto ardire di stampare il suo libro[1] mentre visse: l'anno passato fu stampato da gl'heretici in Inghilterra. Onde a me fu necessario rispondergli, come ho fatto questo presente anno, ma senza aggiongere alla dottrina de miei libri stampati prima, altro che la semplice difesa, et questo è il libro, che è parso al parlamento di prohibire. Hora io supp.co la M.V. a considerare le cose seguenti. Prima la dottrina di questo libro hora prohibito, è l'istessa, che è stata stampata, et ristampata molte, et molte volte in Germania, in francia, et in Italia con autorità, et privilegii di molti principi supremi, et ultimamente in Parigi, et in Lione con privilegio della gloriosa memoria del re Henrico iiij consorte di V. M.tà. Onde il parlamento di francia hora prohibisce, quello che il re di francia con il suo privilegio ha approvato, et quello che per anni vinti quattro è stato letto in tutte le provincie del christianesimo, senza contradittione, eccetto che di heretici manifesti. 2° la dottrina di questo mio libro è di tutti li dottori gravi, che hanno scritto da molte centinaia di anni in qua; et questo si può vedere nel principio del libro, dove sono registrate l'istesse parole di più di settanta autori, parte italiani, parte francesi, parte spagnoli, parte tedeschi, et parte inglesi, fra quali sono molti santi come S.Bernardo, San Thomaso, S.Bonaventura, S.Raimondo, S.Antonino, et altri. Et hora a tutti questi si oppone


---page break---

This page contains the following annotations: