Page:EBC 1604 03 13 0398.pdf/1

From GATE
This page has been proofread

La lettera di V.S. Ill.ma se bene è in risposta della mia, ricerca però che a due capi io le dica alcuna cosa. Il primo è in torno alla risposta o libro contra Vitachero; qui siamo di parere col P. Giustiniano ancora che è molto meglio mandar la cosa in Germania, e così se ne da ordine al Provincial di Germania Superiore, che il P. Gretsero, o Tannero, o altri a proposito piglino l'impresa. Credo sia bene V.S. Ill.ma mi mandi una instruzione di quanto desidera affinchè chi piglia l'impresa possa conformarsi alla volontà di lei.
L'altro intorno alla Badia di S. Benedetto, come io sono dello stesso parere che non sia tempo in modo alcuno di muovere questa pratica, così desidero e prego la divina bontà che rimuneri con copiosa grazia e eterna corona questa volontà di V.S. Ill.ma cui facendo umilissima riverenza non sarò più molesto.

This page contains the following annotations: