Page:BLMM 1060 02.djvu/44

From GATE
This page has not been proofread


e di nuovo ho scritto al re di Tunisi e lui con altre che cercavano il rimedio per la nostra libertà con li un schiavo maltese si riscatà e venne a Malta a cercare questo negotio ma quelli signori di Malta erano ostinatissimi nella libertà nostra perché sempre quanto volete dare a Santo Giovanni noi dimandiamo quanto volete un .s. Loro non volevano dire vogliamo tale prezzo, ma sempre volevano il nostro prezzo senza vaglio di loro, e noi non potevamo trovare rimedio di questa cosa. Cominciavo io a pregare Dio acciò mi liberasse come piacque a Dio il signor Generale di Mandols intrò nel commune tesoro di Santo Giovanni fu fatto uno di quelli procuratori del detto tesoro ed io caddi in una infermità