Page:BLMM 1060 02.djvu/23

From GATE
This page has not been proofread


Io tornavo al nostro Palazzo lagrimando tutto affogato, e vedevo tutte le cose, che erano deletie in quel palazzo nelli miei ochi neri, restai senza mangiare tutto malenconico, e la mia moglie che le volevo tanto bene, che era una cosa incredibile, ed essa medesima mi domandò che cosa io ho, e per che ero malinconico, et io non voleva dirla questa nova, lei cominciò lacrimando con me, in vederla lagrimare, mi dispiacevo assai, le contai tutto il negotio, et voglio andare da qui otto giorni o cosa simile, ella udì queste cose conferì tutto il fatto con la mia madre e arrivò la nova al mio padre, e lui non credeva perché come io non ho mai parlato di questa maniera, pertanto lui non credeva, all’hora mandai alcune persone che parlano di questo negotio con