Page:APUG 2300 B2.djvu/85

From GATE
This page has not been proofread

Andiamo tutti a salutare il Comandante Maddalena che è tranquillo e sorridente. Con lui è venuto il Gran Ufficiale Mercanti. [1]
Intanto dal Radio sappiamo che "Italia" ha di nuovo visto Larsen a due miglia, ma Larsen non ha avvistato nessuno. Pare che il Generale Nobile abbia detto "Affrettate i soccorsi se non volete che tutto si renda inutile". Allora da qui si è detto che è proprio adesso giunto Maddalena e che al più presto gli saranno portati i primi soccorsi. E' stato subito telegrafato anche in Italia l'arrivo di Maddalena.

Sulla nave salgono cinematografi e fotografi stranieri e giornalisti. Quegli giorni qui ne sono arrivati da varie parti. Mentre stanno riprendendo il Comandante sul ponte, arriva un telegramma dell'Onorevole Balbo [2]che dà il ben arrivato a Maddalena. In dieci minuti la notizia è andata in Italia, a Roma, al Ministero, e vi è tornata la risposta.
Il Comandante Maddalena ha tutta l'intenzione di partire al più presto per profittare del buon tempo. Mentre egli mangia si prepara a poppa il materiale di soccorso.

Vado un po' a riposare verso mezzanotte, ma vestito

  1. Cav. Arturo Mercanti (1875-1936), pioniere dell'aviazione e filantropo milanese, a capo del comitato organizzatore privato meneghino.
  2. Italo Balbo (1896-1940), quadrumviro della Marcia su Roma, sottosegretario al Ministero dell'Aeronautica.
This page contains the following annotations: