Page:APUG 2300 B2.djvu/22

From GATE
This page has not been proofread

Tromsø

22 Domenica
Alle 9.1/4 si arriva a Tromsø mentre il tempo peggiora. Si fa appena in tempo a gettare l'ancora che una bufera di neve ci invade e non si vede più nè la terra nè il porto. Ma l'ancora ha fatto presa. Dopo una ventina di minuti torna un pò di calma, e il cielo si schiarisce un pò.
Alle 11.1/2 messa a coperta presente tutto l'equipaggio fa freddo e viene la neve a vento, perciò non mi trattengo a spiegare il Vangelo.
Al nostro arrivo ci hanno portato la posta da Tromsø, e vi trovo la novella di S. M. Pecorella, indirizzata al Kings Bay.

23 Lunedì
Permanenza a Tromsø all'ormeggio. Tutto il giorno si alternano tormente e cielo chiaro. Durante la notte son caduti circa quindici centimetri di neve, e i marinai sono per un paio d'ore occupati a liberare la coperta e i ponti.
Si carica carbone tutto il giorno. Vengono a bordo venditori ambulanti e alcuni ufficiali comprano pantofole di pelle di pesce.
La temperatura durante la giornata si mantiene a un grado o due sotto zero. Durante la notte è scesa a -5°.
Nel pomeriggio alcuni vanno a terra a sbirciare, altri a caccia d'anitre.

. 24 Martedì 25 Mercoledì a bordo Patrono San Giuseppe
Sono sceso a terra ma non c'è niente di singolare tranne forse le slitte che sono l'ordinario mezzo di trasporto.
Gli oggetti più caratteristici sono importati dai Lapponi.
La festa di San Giuseppe l'ho festeggiata offrendo a tutti un bicchierino alla mensa ufficiali.

This page contains the following annotations: