Page:APUG 2300 B2.djvu/139

From GATE
This page has not been proofread

facciamo. Nel vagone c'è una carta geografica, e il keller [1] danese parlando un miscuglio di danese, tedesco e inglese mi mostra la via che facciamo.
Prendiamo i giornali che possiamo avere. Il Generale Nobile ogni tanto mi chiama per tradurli qualche articolo che parla della spedizione. E' venuta anche la relazione della visita di Zappi alla madre di Malmgren, ed è soddisfacente.

C'è anche un giornaletto di Berlino con una caricatura in cui siamo rappresentati come cannibali [2]. Ci ridiamo, ma è una crudeltà acerba. [3]

  1. Potremo interpretare come inserviente, addetto alla cucina, cantiniere (servizio ristorazione).
  2. Riferimento atroce che appare comunque non direttamente attinente al disegno riportato in questa pagina.
  3. Commento alla vignetta sottostante "Malmgren's schicksal", ovvero "il destino di Malmgren". La didascalia ci confonde in quanto "la condanna di un dissidente politico" con folla trattenuta a stento ed inferriate alle finestre del treno appare avulsa al contesto.
This page contains the following annotations: