Page:Notizie circa la Galleria del Collegio Romano.djvu/5

From GATE
Revision as of 16:16, 6 May 2020 by ArchivesPUG (talk | contribs) (top: added Template:TurnPage, replaced: <references/> → <references/> {{TurnPage}})
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
This page has not been proofread


Capranice conservatoris et per Ill.is et exc. mi D. Antonij Valerij
Procuratoris Fiscalis CC. omnia et singula bona res et alia desti
nata et constituentia Galleriam et alia [1] Ven. Collegio relicta
demptis rebus relictis D. Flavia Scordana informa Codicillorum
D. B. M. D. Alphonsi § per me § rogato in huius ven §
ad quos § de quibus [2] § per pachim § omnique §
et licet dichem Collegium en forma codicillorum ad nihil
teneatur, nihilominus gratitudinis ergo asseruit R. P. Generalem
et P. Rectorem exhibuisse celebrari facere unam missam
quotidianam pro anima dicti quondam Alphonsi prout ex schedula
quam mihi consignavit tenoris inferius registrandi, et ibidem pre-
sente dicta D. Flavia Scordana Romana filia quondam Mariani
Senensis per me §. declaravit se recepisse, et penes se extare
omnia bona sibi relicta, et de eis [3] § omni § et sic
tactis pecture et scripturis respective iuvarunt § super quibus omnibus
et singulis pre missis petitum fuit a me Notario pubblico [4]
ut unum vel plura [5], seu [6] instrumenta conficerem
atque haderem prout opus fuerit, et requisitus ero. Actum Roma
in aedibus Illrum DD Urbis conservatorum ibidem presentibus et au-
dientibus Illis D. Dom.co Roncada fil. quam. Ioannis [7], et
D. Bernardino fil. quem. Antonij Beranchij [8] festibus ad predi-
cta omnia vocatis, habitis specialiter atque [9] Tenor supra-
dicta schedula est prout sequitur, videlicet.
In [10] § essendosi compiacciuto il molto Illre Sr. Alfonso
Donnino per il suo singolare affetto verso la Compa. di Giesù e
desiderio del ben pubblico con promuovere lo studio delle lettere
et erudizioni fisiche et [11] di donare al Collegio Romano
della Compa. di Giesù una sua ricchissima Galleria, il molto R.do
P. Vicario Gnle della Compa. di Giesù, come anche il P. Rettore
di detto Collegio Romano accettano tal dono con quella stima e
prezzo che conviene, e ringraziando molto sua Sria. vicissim gra-
titudinis ergo con perpetua memoria di beneficio così segnalato
offeriscono e promettono al Do. Sr Alfonso di far dire una messa
perpetua il giorno tanto in vita, quanto per l'anima di sua
Signoria, quando la maestà divina si compiacerà chiamarla da
questa vita e si cominciarà ad effettuare, quanto in questa si
promette in quelli istesso tempo, nel quale il Collegio Romano dla
Compa. di Giesù ne pigliarà il pacifico possesso, e anche promettono
li suddetti Padri di dare al detto Sr. Alfonso gratis, et amoris ergo
una sepoltura da seppellirsi il suo corpo nella Chiesa nuova
che si fa di S. Ignazio in luogo recipiente e lasciarvi mettere
la pietra di marmo con l'inscrizzione, che parerà a detto


---page break---

  1. APUG 895,c.85v line3: d.
  2. APUG 895, c.85v line 3: quietavit
  3. APUG 895,c.85v line14: quietavit
  4. APUG 895,c.85v line16: infrascripto
  5. APUG 895,c.85v line 31: publicum
  6. APUG 895,c.85v line 31: publica
  7. APUG 895,c.86r line 4: Romani
  8. APUG895, c. 86r line 21: Roman.
  9. APUG 895,c.86 line6: rogatis
  10. APUG 896,c.85v line8: nomine Domini
  11. APUG895, c. 86r line 27: antiquiarie