Page:Indice Pallavicino 1656-1657.djvu/6

From GATE
Revision as of 10:30, 14 May 2019 by ArchivesPUG (talk | contribs) (top: clean up)
This page has not been proofread


riformazione de' Principi secolari; l. 22. c. 6. n. 1. 2. 3. e 5. e c. 7. n. 1. vedi Ambasciadori.
Antonio Scarampi Vescovo di Nola discorre col Visconti sopra le imputazioni del Cardinal di Mantova; l. 17. c. 3. n. 1. è spedito da questo al Pontefice; l. 19. c. 12. n. 4. suo ritorno, e risposte; l. 20. c. 3. n. 5. e 6.
Antonio Toledo Prior di Lione è mandato in Francia dal Re Filippo per impedire quivi i trattati di Concilio Nazionale; l. 14. c. 16. n. 8. e 9.
Antonio Trivulzio Vescovo di Tolone Nunzio di Giulio Terzo in Francia per gli affari del Concilio; l. 11. c. 8. n. 6. sue Istruzioni; l. 11. c. 9. n. 1. e 2. agevolezze che incontra in quella Corona; l. 11. c. 10. n. 1. porpora conferitagli da Paolo Quarto; l. 14. c. 1. n. 6. Legazione all'istesso Principe per trarlo alla pace col Re di Spagna; l. 14. c. 4. n. 5. e c. 5. n. 1. e 7.
Apostoli, quali e quanti intervennero nel primo Concilio; Introd. c. 11. n. 1. e 2. se fossero ordinati da Cristo in Sacerdoti nella Cena; l. 18. c. 5. n. 5. 7. e 8.
Appellazioni de' Cherici secolari al Sommo Pontefice se sieno dannabili, come discorre il Soave; l. 12. c. 4. n. 3. fin al 9. decreti stabiliti sopra di esse; l. 12. c. 5. n. 1. 2. 3. e 5. come debbano osservarsi trà i Prelati inferiori; l. 18. c. 6. n. 10.
Arcivescovi; vedi Vescovi.
Arnaldo d'Ossat Cardinal Francese scrive con somma lode e venerazione intorno a' decreti di Trento; l. 24. c. 10. n. 15.
Arrigo di Borbone figliuolo del Re di Navarra è indotto dalla Madre alla Setta de' Calvinisti; l. 16. c. 3. n. 7. falso rumore di dichiararlo illegittimo nel Concilio di Trento; l. 23. c. 1. n. 1. e 2.
Arrigo Loffredi Vescovo di Capaccio muove difficoltà a' Legati sopra la libertà di proporre; l. 7. c. 4. n. 9. dà un giudizio spiacevole intorno a' decreti della Riformazione; l. 9. c. 3. n. 12. muore; ivi.
Arrigo Peningo familiare del Cardinal Polo è spedito da esso alla Reina d'Inghilterra; e risposte quindi recate; l. 13. c. 7. n. 1. e c. 8. n. 1. e 3.
Arrivabene gentiluomo del Cardinal di Mantova và incontro a Federigo Pendasio caduto nel suo ritorno di Roma per ricever da lui le lettere e le Istruzioni; l. 16. c. 6. n. 2. è mandato dal Cardinale al Pontefice per licenziarsi dalla Presidenza; ed abbaglio del Soave; l. 17. c. 3. n. 7. e c. 4. n. 3. ritorno di esso, e risposte; l. 17. c. 5. n. 1. sentimenti del Papa da lui recati sopra la concessione del Calice; l. 17. c. 14. n. 10.
Ascanio della Cornia Nipote di Giulio Terzo si conduce in Francia per gli affari di Parma e del Sinodo; l. 11. c. 13. n. 5. e segu. riman prigione sotto Chiusi; l. 13. c. 10. n. 2. è confermato per Legato di Borgo e per Custode del Conclave nella Sede vacante; l. 13. c. 11. n. 1. gli è proibita da Paolo Quarto la partenza di Roma; l. 13. c. 14. n. 10. è dichiarato quivi General della Cavalleria; l. 13. c. 17. n. 4. fugge in Napoli per sospetti del Papa contra di lui; ivi n. 8. vien eletto in Mastro di campo generale del Duca d'Alba; l. 13. c. 20. n. 1. riconosce lo stato di Roma in una tentata sorpresa; l. 14. c. 3. n. 6. s'attraversa nella Corte del Re Filippo agl'interessi de' Caraffeschi; l. 14. c. 5. n. 11.
Aspettative e loro inconvenienti; l. 7. c. 2. n. 4. compenso presovi in Concilio a tempo di Pio; l. 23. c. 6. n. 3. e c. 12. n. 3. decr. 19.
Assemblea tenuta in Fontanableo, ove si determina di convocar il Sinodo Nazionale; l. 14. c. 16. per tutto.
Assemblea tenuta nuovamente dagli Ugonotti; ed evento di essa; l. 15. c. 14. n. 13. e 14. vedi Dieta.
Astolfo Servanzio Giovane del Segretario Massarelli compone un esquisito Diario sopra gli ultimi avvenimenti di Trento; l. 15. c. 13. n. 4.
Augusta; vedi Confessione Augustana, Dieta.
B
Baldassar Castiglione Nunzio in Ispagna rende due Brevi di Clemente all'Imperadore; l. 2. c. 13. n. 9. s'adopera con questo per la liberazione del Papa; l. 2. c. 14. n. 12.
Baldassar Limpo Vescovo di Porto in Portogallo si mostra indifferente verso la traslazione del Sinodo; l. 9. c. 15. n. 8. ricusa di passar in Bologna fin à nuovo ordine del suo Re; l. 9. c. 17. n. 2. commessione arrivatagli di convenirvi; l. 10. c. 5. n. 2. parole sue irriverenti contra il Pontefice; l. 10. c. 15. n. 1.
Balduino Balduini Medico da Barga testifica la contagione di Trento; l. 9. c. 13. n. 5.
Balduino del Monte adotta Innocenzo che fù poi Cardinale per figliuolo; l. 11. c. 7. n. 4.
Bartolomeo del Bene Messo del Re di Francia à Pio Quarto, discorre intorno a' sensi del Lorenese sopra il pacificar gli Ugonotti; l. 18. c. 17. n. 13.
Bartolomeo Caranza Domenicano e indi Arcivescovo di Toledo, s'adopera pel ricevimento del Cardinal Polo nell'Inghilterra; l. 13. c. 9. n. 4. è carcerato in Ispagna per titolo d'eresia; l. 14. c. 11. n. 4. istanze de' Padri Tridentini per la rimession della sua causa al Pontefice; l. 21. c. 7. n. 7.
Bartolomeo Guidiccione Cardinale è di parere che 'l Sinodo si proseguisca in Bologna; l. 10. c. 6. n. 9.
Bartolomeo de' Martiri Domenicano Arcivescovo di Braga viene al Concilio nell'ultima convocazione; l. 15. c. 11. n. 4. difficoltà intorno alla sua precedenza come di Primate