Difference between revisions of "Page:EBC 1619 03 04 2083.pdf/1"

From GATE
(Proofread)
 
Page body (to be transcluded):Page body (to be transcluded):
Line 7: Line 7:
 
Al molto R.do Padre, il Rettore del collegio Germanico,  
 
Al molto R.do Padre, il Rettore del collegio Germanico,  
  
[[Category:EBC_Not proofread]]
+
[[Category:EBC_Proofread]]
 
[[Category:EBC_Letters]]
 
[[Category:EBC_Letters]]
 
[[Category:EBC_Pages]]
 
[[Category:EBC_Pages]]

Latest revision as of 09:54, 14 February 2020

This page has been proofread


Molto R.do Padre, Non si è potuto far niente dalli due memo riali, perche vi sono, come dice il Card. Millino, nuovi rumori, havendo li nostri fatto non so che gravi eccessi in casciar de fatto uno, che il Vescovo haveva mandato alla cura per modum provisionis, et che bisogna prima rimediare, il che non potiamo fare, se non sappiamo il fatto. Et questo è quanto al domandar'al Papa di poter noi mettere uno per modum provisionis.
Quanto all'altro, il Card.le Millino dice, che è bisogna aspettare la sentenza di Monsig.or Pamfilio, è vero fare quella protesta sopra l'ordine da Monsig.or Auditore della camera sub conditione, se noi habbiamo li privilegii assoluti contra ogni altro giudice, etc. Parleremo con più commodità à bocca. La R.V. preghi Dio per me. Di casa li 4. di Marzo 1619.
Di V.R.
Servo in X°
Roberto Card.le Bellarmino.
Al molto R.do Padre, il Rettore del collegio Germanico,