Difference between revisions of "Page:EBC 1618 10 27 2645.pdf/1"

From GATE
(Not proofread: Created page with "Romey$7 octobre 1618. Bellarmin � Hugnes Ubaldini. Ill/mo et molto ^/do S�g/or Ho letto con gusto la lettera di V.S.Ill/ma se bene � quasi tutta centra di me, per fig...")
 
(No difference)

Latest revision as of 12:33, 5 July 2019

This page has not been proofread


Romey$7 octobre 1618. Bellarmin � Hugnes Ubaldini.

Ill/mo et molto ^/do S�g/or

Ho letto con gusto la lettera di V.S.Ill/ma se bene � quasi tutta

centra di me, per figuram intellectionis. Ma si bene la mia patria

gli oar niente rispetto alla sua, � sia Roma,5 Firenze, tutta via

posso rispondergli, come risposi olim al Card/le di Santo Cesario,

che se bene Roma,et Fiorenza sono molto piu larghe,et longhe di Mon=

tepulciano: tutta via Montepulciano � piu alto,et piu profondo di

Roma,et di Fiorenza, et cos� avanzando in due dimensioni, et cedendo

in due altre, si pu�dire, che siano uguali: et per� se questo �

nulla, quelle ancora saranno nulla. Se in Montepulciano non vi � al=

tro di dolce, che un poco di buon vino, quest'anno, cheil vino (co=

me intendo) � molto brusco,e mal maturo, non ci sar� niente di dolce

et per� l'Ill/mo et R/mo Sig/or Card/le comune padrone, far� savia=

mente � tornar presto � Roma, insieme con V.S. Et questo basti quan=

to all'apologi�. Le feste,et carezze, che gl'haver� fatto l'Ill/mo

Sig/or Card/le Capponi, io facilmente me l'imagino, et mi congratulo

con lei; come di ogni altra sua contentezza. Della devotione del

Loreto non dico niente, per non parere di adularla. Prego Dio, che

^i faccia gratia di rivederla presto con l'Ill/mo Padrone, et sana,

et contenta, quanto io desidero. Et non si scordi di pregare Iddio

per me nelle sue devote orationi. di Roma li 27. di ottobre 1618.

Di V.S.Il�/ma et molto H/da

Sig/or Ugo Ubaldini Montepulciano

Aff/mo per servirla sempre Il Card/le Bellarmino,


Adr.ext�r.: All'Ill/mo et m. Rev. Sig/re il S. U^o Ubaldini

Montepulciano.

Arch.Dom.Gener.Carm.Disc. - Roma,Corso d'Italia 38. Plut.348,c.(in fine voluminis).