Page:EBC 1601 03 10 0151.pdf/1

From GATE
Revision as of 12:38, 11 November 2019 by ArchivesPUG (talk | contribs) (top: clean up, replaced: [[Concept:: → [[Semantic content::)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
This page has been proofread

R.mo Padre.
N.ro S.re alli 8 del presente mese di marzo, volse, che gli riferissi il negozio delle censure fatte sopra certi scritti del P. Achille Gagliardi intorno alla vita e rivelazioni di M.a Isabella di Milano; e visto e considerato il tutto, risolse che V. P. e io avvisassimo extragiudicialmente il detto P. Achille; e se esso riconoscesse (come per grazia di Iddio ha fatto) le cose scritte in quei libri esser nove e pericolose, allora si terminasse tutto questo negozio con imporgli perpetuo silenzio, e del tutto sopirlo. Aggiunse però, che si svisasse dell'istesso per qualche padre della Compagnia la suddetta M.a Isabella, acciò lasciate simili pericolose immaginazioni o illusioni, cammini per la via sicura della Cristiana perfezione. Volse di più S. S.tà , che si conservassero i suddetti scritti per qualche tempo. I. nomi di quelli scritti sono questi: uno della vita di Isabella, l'altro della vita di Cristo, il 3° delle Unioni, il 4° della Divinità. Mi è parso scrivere di mia mano questa polizza a V.P., acciò possa servire di vivae vocis oraculo, come è in verità, e per testimonio, che il suddetto negozio è finito e terminato secondo l'ordine di S.B.ne. Con questo mi raccomando alle sue sante orazioni.
Dalle stanze di Palazzo li 10 di marzo 1601.
Di V.P. R.ma
Servo in Cristo aff.mo
Roberto Card.l Bellarmino.
---page break---

This page contains the following annotations: