Page:EBC 1599 03 12 0014.pdf/1

From GATE
Revision as of 12:04, 1 March 2018 by Lorenzo Mancini (talk | contribs) (Validated)
This page has been validated

Molto illustre Signor fratello hon.
Se mai io ebbi bisogno d'aiuti spirituali, questo è il tempo, trovandomi per voler divino, esaltato, senza alcun merito mio, ma per sola clemenza di N. Signore a grado sì alto, com'è la dignità di cardinale, luoco, per le poche forze che ho, assai per me pericoloso. Prego per tanto V. S. a indirizzare a questo fine le preghiere et l'elemosine, che dice si fanno costì. Sia certa ella dall'altro canto, della solita et cordiale affetione mia verso di lei, e hora tanto più, quanto mi si presenta occasione di potergliela vivamente dimostrare. Nostro Signore Dio conservi V. S. lungo tempo felice, e l'assista del continuo, co'l presidio della sua santa grazia.
Di Roma li 12 di Marzo 1599.
Di V. S. molto illustre
Amor. fratello per servirla
Rob. Card. Bellarmino.
---page break---
Al molto Ill.re Sig fr.ello honor. il Sig Thomasso Bellarmino. Montepulciano