Page:BLMM 1060 02.djvu/66

From GATE
Revision as of 15:58, 8 January 2020 by Irene Pedretti (talk | contribs) (Not proofread: Created page with "ogni giorno andavo a udere la messa, però le parole volgare né latine non intendevo niente ne anco una paroa, ma scrivevo il Pater Noster et altre cose che havevo di bisogn...")
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
This page has not been proofread


ogni giorno andavo a udere la messa, però le parole volgare né latine non intendevo niente ne anco una paroa, ma scrivevo il Pater Noster et altre cose che havevo di bisogno con caratere Arabico, ma la lengua latina per che non sapevo nessuna lettera for che arabica, imparai le cose che che havevo di bisogna del Battesimo e mi battezzarono nel detto giorno di S. Ignatio, però mi successe molte cose inanti il Battesimo con quelli miei schiavi fui perseguitato da loro grandissimamente, hanno scritto una lettera falsa per tentarmi, nella detta lettera hanno scritto che il mio Padre morì, e mi aspettavano per regnare in suo loco, ma ecco l’agiuto divino non sentivo niente dolore di queste cose, dicendoli o vivo o morto sarà che ho di bisogno delli fatti suoi, il mio vero Padre e Dio, et esso sempre vero una volta