Page:EBC 1616 12 17 2634.pdf/1

From GATE
This page has been proofread


Ill.mo et m.to R.do Signore
Mando l'inclusa, à ciò veda, che il P. Godino non nega di haver predicalo alle monache, ma nega, che gli sia stata rivocata la licenza, che ha sempre hauta. La prego à farci consideratione, perche questa diffidenza del Sig.or Vicario da Gesuiti non è futile per quella città, et mi faccia gratia di non scrivere al sig.or Vicario, di haver visto questa inclusa lettera, per non accrescere la mala intelligenza, che è fra loro: ma ben potria scrivere al Sig.or Vicario, se esso ha mai dichiarato alli Gesuiti l'ordine dato da V.S. Ill.ma che non lasciasse predicare ne Dominicani, ne Gesuiti, senza ordine suo di Roma. Iddio la conservi, di casa li 17. di Decembre 1616.
Di V.S. Ill.ma et M.to R.da
Aff.mo per servirla
Il Card.le Bellarmino.
---page break---
Adr.: All'Ill.mo et m.to R.do Sig.r Monsig.or Ugo Ubaldino, Canonico di S.Pietro.