Page:EBC 1612 11 18 1237.pdf/2

From GATE
This page has been proofread


a S.A. Ser.ma, et affaticare V.S. Ill.ma, qual supplichiamo che, stante il detto decreto et ordine che se ne manda copia a monsignore arcivescovo di Pisa, per non infastidire tanto lei, fatto d'ordine di V.S. Ill.ma, che perciò potrà credere sia stato fatto fedelmente et conforme a i canoni et concilio, si degni operare con il Signor Ugo a beneficio universale di questa patria che si contenti revocare l'ordine dato al Sig.r vicario, ordinandoli ancora che non sia cosi pronto a far novità, ma governare con Christiana prudenza, conforme a quello si conviene a superiore ecclesiastico, non consistendo il buon governo nell'autorità, ma nella discretione. Et con questo le facciamo humilissima riverenza et le preghiamo da Dio ogni maggior felicità. Di Montepulciano alli xviij di nov.re 1612.
Di V.S. Ill.ma et Rev.ma
Devotissimi servi
Il Gonfaloniere et Priori
della Communità di Montepulciano
Jacomo Buonaccorsi cancel.re di M.te

This page contains the following annotations: